Ago 26, 2016

Perché inserire la spirulina nella nostra dieta

spirulina

La spirulina è un’alga verde-azzurra che contiene una grande quantità di principi nutritivi. Per questo motivo è conosciuta come un superalimento, salutare per il corpo mentre lo nutre.

Contiene una combinazione di acidi grassi insaturi, polisaccaridi, amminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali, enzimi e pigmento che apportano elementi nutrienti al nostro organismo, proteggendo la nostra salute e stimolando il sistema immunitario.

La spirulina è inoltre composta da una vasta gamma di antiossidanti, ai quali si deve buona parte di queste proprietà in grado di apportare benefici alla salute.

Come è risaputo, i radicali liberi sono molecole altamente instabili che vengono prodotti all’interno del corpo e che reagiscono con le cellule dei vari organi, provocando lesioni che a lungo termine possono causare patologie. La generazione dei radicali liberi è inevitabile, poiché il nostro stesso organismo durante i processi metabolici produce scorie. La loro quantità è aumentata da fattori esterni, quali: stress, dieta poco sana, inquinamento, farmaci, tabacco, alcol, ecc. Per evitare danni alle cellule, l’organismo ha bisogno di disattivare i radicali mediante composti antiossidanti. In tal senso la spirulina è un fantastico integratore alimentare per contrastare i radicali liberi.

Per far fronte ad alcuni disturbi è possibile notare un decisivo miglioramento già poche settimane dopo l’assunzione regolare. Ma per mantenere gli effetti ed evitare la ricomparsa dei sintomi è opportuno proseguire l’assunzione. Trattandosi di un alimento e non di un farmaco, un utilizzo continuativo non presenta controindicazioni.

superalimento, spirulina

La spirulina offe inoltre innumerevoli benefici per la prevenzione del cancro. I principi nutritivi che ci proteggono meglio da questa patologia sono gli antiossidanti, grazie alla loro capacità di rendere inattivi i radicali liberi (responsabili dell’ossidazione delle cellule e della comparsa di innumerevoli processi tumorali e cancerogeni).

Contiene grandi quantità di antiossidanti come il betacarotene e altri carotenoidi, vitamina E, selenio, ficocianina, clorofilla o superossido dismutasi. Si tratta dell’alimento con la maggior quantità di betacaroteni, dieci volte più della carota.

Il pigmento blu che conferisce il colore alla spirulina o ficocianina vanta inoltre proprietà anticancerogene. Pare inoltre contenere dei polisaccaridi in grado di stimolare la riparazione del DNA danneggiato delle cellule, una delle principali cause della comparsa di questa patologia.

L’elevato contenuto in fibra aiuta a regolare il transito intestinale e a pulire i residui fermi nel colon.

La spirulina è un alimento che aiuta a ridurre i livelli di colesterolo troppo alti. Una ricerca condotta in Giappone ha mostrato che con soli 4 gr di spirulina al giorno è possibile ridurre notevolmente i livelli di colesterolo nel sangue.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

  • Spagnolo
  • Francese
  • Italiano

Recent Comments