Disidratazione

L’acqua è l’elemento base regolatore o nutritivo funzionale di tutte le reazioni biologiche presenti in natura, pertanto essenziale per una corretta alimentazione e l’adeguato funzionamento delle relazioni metaboliche.

Per poter vivere, l’acqua è più importante del cibo. Una persona può sopravvivere per settimane senza mangiare, ma solo pochi giorni senz’acqua. Quest’ultima è un elemento essenziale del sangue, della linfa, delle secrezioni corporee (liquido extracellulare) e delle cellule del corpo (liquido intracellulare). Più della metà del peso di un adulto (60% negli uomini e 54% nelle donne) si deve a questo composto. Il mezzo extracellulare contiene un terzo dell’acqua corporea totale, compreso il liquido plasmatico e quello che occupa gli spazi interstiziali; il mezzo intracellulare a sua volta contiene i restanti due terzi. Le cellule comunicano correttamente tra loro se vi è un’idratazione adeguata; se invece ciò non avviene, sopraggiunge la malattia.

L’acqua è il mezzo universale di cui tutti gli organi hanno bisogno per garantire il proprio funzionamento.  È coinvolta nella digestione, l’assorbimento, la circolazione e la secrezione; è essenziale nella regolazione della temperatura corporea e svolge un ruolo importante in tutte le funzioni meccaniche, in quanto serve come lubrificante nelle articolazioni e consente il movimento delle viscere nella cavità addominale. I prodotti di scarto o tossine dei tessuti sono trasportati al sangue in soluzioni acquose, il cui contenuto in acqua è di circa l’80%, per poi essere eliminati attraverso le urine che a loro volta sono formate per nove decimi da questo composto.

L’acqua svolge un ruolo importantissimo nei succhi gastrici secreti dalle ghiandole, nel trasporto degli enzimi all’apparato digerente, nel trasporto dei nutrienti digeriti al sangue e alla linfa. Nel torrente sanguigno circolano continuamente più di 4 litri di acqua. Il rene ha bisogno di grandi quantità di acqua per trasportare tossine o materiali di rifiuto disciolti.

A livello del sistema respiratorio, l’acqua fluidifica il muco, nel sistema urinario favorisce una corretta diuresi, nell’apparato digerente mantiene le feci pastose permettendo una corretta defecazione e a livello cutaneo interviene nei processi di purificazione (brufoli, eczema, orticaria, ecc) canalizzando l’eliminazione delle sostanze tossiche attraverso gli organi emuntori.

Il corpo perde acqua in quattro modi:

  • Attraverso la pelle sottoforma
  • Di traspirazione dai polmoni, come vapore acqueo nell’aria espirata,
  • Dai reni nelle urine e
  • Dall’intestino attraverso le feci.

L’organismo ha bisogno di 1,8/2,8 litri di acqua al giorno, a seconda della costituzione, del clima e l’attività della persona.

Per tale ragione è indispensabile ingerire ogni giorno almeno 4-6 bicchieri di acqua ovvero 1/1,5 litri di acqua per favorire il corretto funzionamento degli organi. Molta acqua in eccesso si assorbe attraverso l’alimentazione, cioè attraverso frutta e verdura e tutti gli alimenti ingeriti.  Pertanto è consigliabile consumare alimenti con alto contenuto di acqua, ricchi di acqua fisiologica, che dovrebbero far parte della nostra dieta quotidiana in una percentuale considerevole, come le verdure e la frutta fresca, i legumi e i semi.

Una volta ingerita, l’acqua è rapidamente assorbita attraverso il tratto digerente, per poi raggiungere il sangue e la linfa, sebbene una parte resti con i residui alimentari nel colon per favorire una corretta evacuazione.

Test

Per verificare la presenza di disidratazione, tireremo delicatamente i capelli del paziente, se il test dà AR (Arm Reflex) vi è mancanza di acqua. Se ciò si verifica, anche il test degli indici fotonici darà problemi, poiché quest’ultimo si basa sulla comunicazione efficace delle cellule. Se vi è disidratazione, questo test ci può indicare che i prodotti non sono corretti, quando il problema è la mancanza di acqua nel paziente. Pertanto deve essere il primo test da realizzare.

Se facendo la ruota dei muscoli, vi sono vari muscoli che tremano durante il test, siamo in presenza di mancanza di acqua. E ‘importante per compensare questo disidratazione con acqua di qualità senza contaminare, mai acqua corrente del rubinetto e preferibilmente acqua pura.

 

Angel Salazar Magaña (angelsalamag@gmail.com)

Kinepharma

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

  • Spagnolo
  • Francese
  • Italiano

Recent Comments